Portieri Milan, sarà rivoluzione: la strategia futura

Cambia il reparto dei portieri rossoneri dalla prossima stagione. Ecco le mosse del Milan tra entrate ed uscite fra i pali.

I fratelli Donnarumma e Reina in allenamento (foto acmilan.com)

Uno dei reparti che il Milan sembra intenzionato a rivoluzionare in estate è quello dei portieri. Tra scadenze di contratto e rientri dai prestiti ci sarà molto movimento.

I tre estremi difensori attualmente in forza al Milan, secondo il Corriere dello Sport, appaiono tutti destinati a partire. In primis Gianluigi Donnarumma: scadenza di contratto nel 2021, rinnovo ormai quasi impossibile e dunque è d’obbligo una sua cessione estiva, per evitare il rischio dello svincolo.

Gigio sarà seguito dal fratello Antonio, che difficilmente potrà restare a Milanello. Il classe ’90 proverà, con l’aiuto dell’agente Mino Raiola, a trovare un club che gli dia spazio dopo tre stagioni da terzo portiere.

Via anche Asmir Begovic. L’esperto portiere bosniaco, in prestito dal Bournemouth, non verrà riscattato. Nonostante il 33enne abbia dimostrato di essere ancora affidabile ad alti livelli.

LEGGI ANCHE -> MILAN, SEI CALCIATORI IN SCADENZA 2020

Anche Pepe Reina dovrebbe dire addio definitivamente al Milan. Lo spagnolo classe ’82 rientrerà dal prestito all’Aston Villa, ma difficilmente avrà una chance da titolare in futuro. Il Milan punta su profili diversi e più giovani.

Ecco dunque che avrà maggiore spazio Alessandro Plizzari. Anche lui è di rientro da un prestito, quello al Livorno, pronto a mettersi in mostra e seguire le orme di Donnarumma.

L’obiettivo del Milan è però un altro: affiancare a Plizzari un altro numero uno, giovane ma già maturo. Il nome ideale è quello di Alex Meret, in uscita dal Napoli. Il classe ’97 potrebbe arrivare a titolo temporaneo, con il benestare di Rino Gattuso.

LEGGI ANCHE -> RANGNICK PORTA TRE STELLE DAL SUO LIPSIA