L’Arsenal lo mette sul mercato: il Milan pensa al super colpo

L’Arsenal ha deciso di vendere il calciatore pagato 80 milioni poco tempo fa. Il Milan può approfittarne grazie a due alleati.

Pepé Milan
Nicolas Pepé e Aubameyang (©Getty Images)

Il Milan è attualmente in testa alla classifica di Serie A. Nessuno se lo aspettava, ma la squadra di Pioli è una realtà ormai consolidata. La vittoria di Napoli ha alimentato questa convinzione: l’obiettivo resta il quarto posto, ma la società non si nasconde. Maldini è stato chiaro: la parola Scudetto non fa paura. Tutto può succedere.

Chiaramente Stefano Pioli avrà bisogno di un aiuto da Elliott sul calciomercato. A gennaio serve rinforzare la rosa con qualche acquisto di qualità. La priorità è il difensore, e a questo punto anche il centravanti come vice Ibrahimovic. Maldini e Massara però sono sempre vigili alle occasioni che il mercato offre. E una di queste, fra le più interessanti, arriva dall’Arsenal. I Gunners hanno appena preso una decisione importante che potrebbe diventare un assist proprio per i rossoneri.


Leggi anche:


Pepé via dall’Arsenal, idea per il Milan

Mikel Arteta, allenatore dell’Arsenal, dopo la partita col Leeds ha fatto una comunicazione alla società: Nicolas Pepé – espulso durante quella sfida – è fuori dal suo progetto tecnico. A rivelarlo è TodoFichajes.com. Di certo non una bella notizia per il club, che poco più di un anno fa ha investito 80 milioni per prenderlo dal Lille. Oggi l’Arsenal è consapevole di non poter in alcun modo recuperare quella cifra, ma per salvare il salvabile c’è la necessità di venderlo subito.

Ecco perchè i Gunners sono a caccia di compratori già a gennaio. Il Milan può essere una seria candidata per svariati motivi. Prima di tutto c’è sempre la questione Samu Castillejo: di fronte ad un’offerta da almeno 15 milioni, lo spagnolo può partire. A quel punto servirebbe un sostituto e Pepé ha esattamente le stesse caratteristiche, ma è più giovane, più veloce e con un potenziale smisurato. Che però in Inghilterra non è riuscito ad esprimere.

Ivan Gazidis e Rafael Leao rappresentano due alleati per il Milan. L’amministratore delegato è rimasto in ottimi rapporti con l’Arsenal e questo potrebbe facilitare la trattativa. Invece Leao è un amico di Pepé: i due hanno giocato insieme al Lille (e sono andati via nella stessa sessione di calciomercato) e sono spesso in contatto. Il portoghese potrebbe convincerlo della bontà del progetto Milan. Un’occasione davvero importante che Maldini e Massara potrebbero pensare di cogliere.

Per quanto riguarda formula e cifre, è evidente che il Milan non proporrà mai 50-60 milioni per acquistare Pepé. Piuttosto, si potrebbe puntare ad un prestito con diritto di riscatto a prezzi più contenuti. I rossoneri potrebbero spingere sul fatto che l’Arsenal ha necessità di venderlo – Pepé non si è inserito bene anche a livello di spogliatoio – e Gazidis sarebbe un perfetto mediatore.