Calhanoglu alla Juve, realtà o gioco delle parti? Milan sotto pressione

Continuano a correre le voci di Calhanoglu alla Juve, ma cosa c’è di vero? Potrebbe essere una strategia per mettere pressione al Milan.

Calhanoglu Juve
Hakan Calhanoglu (©Getty Images)

Hakan Calhanoglu è sotto la luce dei riflettori. In campo continua a dare il massimo, ma la questione rinnovo sta influenzando il parere dei tifosi. Le indiscrezioni sono sempre le stesse: il Milan ha offerto il rinnovo a cifre di poco superiori a quelle attuali, lui chiede 7 milioni. A queste condizioni, Maldini e Massara non potranno fare altro che rinunciare alla trattativa e prendere provvedimenti.

Nel frattempo altri club si stanno interessando a questa situazione. A questo punto il Milan ha tutto l’interesse di venderlo nel calciomercato di gennaio: pur di non perderlo, infatti, i rossoneri sperano di cederlo e di guadagnare il minimo consentito. Oppure, e non è da escludere, la società deciderà di tenerlo perché lo ritiene utile nella corsa Champions e portarlo quindi alla scadenza. Tutte ipotesi, per il momento.

L’Atletico Madrid lo vuole, il Manchester United pure. Ma in questi ultimi giorni non si parla d’altro che di Juventus. La sua visita a Merih Demiral, a Torino, non ha fatto altro che alimentare queste voci. Tutti i quotidiani sportivi italiani hanno riportato queste voci, e in Turchia hann rincarato la dose. Da quelle parti infatti hanno confermato tutto: Calhanoglu è un reale obiettivo della Juventus. Ma è davvero così o è solo un gioco delle parti?


Leggi anche:


Calhanoglu e la Juve, come stanno realmente le cose

Analizziamo la situazione. Calhanoglu ha chiesto 7 milioni di euro per rinnovare con il Milan: presumibilmente, chiederà le stesse cifre anche alla squadra che vorrà acquistarlo. La Juventus non vive un momento particolarmente propizio dal punto di vista economico. Per di più, calciatori come Paulo Dybala – da tempo in trattativa per il rinnovo – non vedrebbero di buon occhio la cosa. Insomma, basta fare due più due: per quanto Hakan sia un buon giocatore, non vale 7 milioni all’anno e in Italia nessuno glieli darà. Nemmeno la Juve.

Starete sicuramente leggendo sul web riportare quanto la stampa turca, ovvero dell’interesse di #Calhanoglu al…

Pubblicato da Milanisti Non Evoluti 2.0 su Martedì 24 novembre 2020

 

Solo in Premier League potrebbero accettare quelle cifre, ecco perché il Manchester United è forse l’opzione più concreta. I Red Devils si sono interessati a lui in estate, come rivelato non troppo tempo fa da un giornalista tedesco. Ed è l’unico club che potrebbe soddisfare le sue richieste economiche. Pure l’Atletico Madrid, a questo punto, si farebbe qualche domanda in più.

Le voci sulla Juventus quindi potrebbero essere soltanto un modo per mettere pressione al Milan. Maldini e Massara forse avrebbero dovuto risolvere la questione molto tempo prima, ma sono stati mesi difficili e pieni di lavoro. In realtà, è probabile che i due dirigenti non si aspettavano questo tipo di richieste, come è giusto che sia. Calhanoglu chiede lo stesso stipendio di Ibrahimovic, ma quest’anno non ha ancora segnato un gol in campionato. Sta venendo fuori in questo periodo dopo anni di buio, eppure ha sempre avuto il sostegno di tutti. L’impegno è stato evidente, la professionalità pure. Ma no, non vale 7 milioni.