Kessie al PSG da gennaio? Nessun riscontro, ma c’è una verità

Trapela il grande interesse del PSG a ingaggiare Kessie. Affare già per gennaio o solo per giugno 2022? News da Casa Milan sull’argomento.

Kessie Franck
Franck Kessie (©Getty Images)

Salvo sorprese, Franck Kessie sarà regolarmente a disposizione di Stefano Pioli per Milan-Lazio. Oggi il centrocampista dovrebbe allenarsi in gruppo a Milanello. L’infortunio al flessore della coscia sinistra è ormai superato.

Importante recuperare l’ivoriano, dato che la squadra rossonera avrà delle partite molto delicate dopo la sosta nazionali. Oltre alla Lazio, ci sono poi Liverpool e Juventus da affrontare consecutivamente in trasferta. Ci sarà anche Zlatan Ibrahimovic, mentre si attende che Olivier Giroud si negativizzi dopo essere risultato positivo al Covid-19.


Leggi anche:


Calciomercato Milan, PSG su Kessie?

Per quanto riguarda Kessie, rimane ancora apertissima la partita riguardante il suo rinnovo di contratto. Il Milan è arrivato a offrirgli un quinquennale da circa 5 milioni di euro netti annui a salire che lo farebbe arrivare a percepire 6,5 milioni al quarto e al quinto anno. Di fatto l’attuale stipendio (2,2 milioni netti) verrebbe triplicato nelle ultime stagioni. Una proposta di tutto rispetto quella rossonera, non ci sarebbe neppure molto da discutere. Invece, ancora non c’è accordo.

Sullo sfondo c’è il Paris Saint-Germain, attirato dalla possibilità di tesserare il mediano ex Atalanta e pronto a offrigli un ingaggio superiore a quello messo sul tavolo dal Milan. Ieri dalla Francia è trapelato che Leonardo avrebbe contattato Paolo Maldini per cercare di intavolare una trattativa in vista del calciomercato di gennaio 2022.

Oggi La Gazzetta dello Sport spiega che questa indiscrezione non trova riscontri nell’ambiente rossonero. In realtà, Leonardo non si sarebbe mai fatto sentire per negoziare l’acquisto di Kessie.

Non viene, invece, smentita la proposta da circa 8 milioni annui che il PSG vorrebbe fare o ha già fatto al giocatore in vista dell’estate 2022, quando terminerà il suo contratto con il Milan. La situazione è aperta a più scenari.

Sembra ormai chiaro che l’agente George Atangana voglia portare Franck dove può percepire più soldi. Parigi in questo senso è una destinazione ideale. Il Milan spera che il calciatore tenga fede alle parole dette a fine luglio, quando dalle Olimpiadi di Tokio fece sapere di voler rimanere a lungo in rossonero. Va detto che a quel proclama non ha poi dato seguito, visto che dichiarò che avrebbe sistemato tutto al rientro dal Giappone.

Il futuro rimane incerto, le possibilità di un addio a parametro zero del centrocampista crescono di settimana in settimana. Sarebbe una grossa perdita per il Milan, che con la stessa modalità ha già perso due ex titolari (Donnarumma e Calhanoglu) e probabilmente perderà anche capitan Alessio Romagnoli. Perdere quattro giocatori di valore senza incassare un euro è sicuramente un danno economico non di poco conto.