Yonghong Li Han Li Marco Fassone
Yonghong Li, Han Li e Marco Fassone (©Getty Images)

NEWS MILAN – In casa rossonera si continua a parlare sia di questioni di campo che di faccende societarie. Ciò che avviene nel club di via Aldo Rossi desta sempre molto interesse, soprattutto considerando le grandi ambizioni estive dovute agli investimenti della nuova proprietà.

Premium Sport fa un po’ il punto sulla situazione in casa Milan per quanto riguarda tre temi molto importanti: 1) il rifinanziamento del debito con Elliott Management Corporation; 2) la richiesta di voluntary agreement fatta all’UEFA; 3) il possibile ingresso di nuovi soci che affianchino o sostituiscano Yonghong Li nel club.

News Milan: le ultime sul rifinanziamento del debito

Per quanto concerne il rifinanziamento dei debiti, viene spiegato che nei prossimi giorni ci sarà a Casa Milan un incontro tra i dirigenti rossoneri e quelli di Highbridge Capital Corporation. Si tratta del fondo americano individuato dall’advisor BGB Weston per subentrare a Elliott Management Corporation come creditore del club. Questo hedge fund concederebbe un prestito per restituire i soldi prestati da Elliott, permettendo tempi di restituzione più lunghi (dai 3 ai 5 anni).

Com’è risaputo, il fondo di Paul Singer ha prestato 180 milioni di euro alla Rossoneri Lux per completare il closing di aprile e poi altri 123 milioni al Milan stesso per il calciomercato e copertura di altri debiti. Contando anche gli interessi, servono circa 350 milioni da restituire entro ottobre 2018. Se gli accordi non saranno rispettati, le azioni rossonere passeranno a Elliott, che diventerebbe il nuovo proprietario. Marco Fassone si è detto fiducioso di risolvere tutto entro la primavera, anche se si sta cercando di accelerare e chiudere presto l’accordo con Highbridge.

News Milan: le ultime su voluntary agreement con l’UEFA

Il Milan sta anche attendendo una risposta dall’UEFA in merito alla concessione del voluntary agreement, un regime che consentirebbe al club di rientrare nei parametri del Fair Play Finanziario nei prossimi anni senza dover sottostare a sanzioni.

Fassone e altri dirigenti a inizio novembre sono stati a Nyon per presentare il piano finanziario che dovrebbe portare il Milan a sistemare i conti entro il 2021. Sono stati forniti tutti i dettagli, spiegando le strategie inerenti l’aumento del fatturato e il contenimento delle perdite di bilancio. Venerdì la commissione inquirente dell’UEFA si riunirà per una discussione decisiva, anche se poi la comunicazione finale verrà data verso metà dicembre. Premium Sport rivela che da Nyon non trapela ottimismo sull’accoglimento della richiesta del Milan. Se venisse bocciata, si passerebbe al settlement agreement con tanto di sanzioni.

News Milan: le ultime sull’ingresso di nuovi soci

Stamane il quotidiano La Repubblica ha rivelato l’interesse di un gruppo arabo importante nei confronti del Milan. Non sono stati fatti nomi precisi, però pare che vi sia la voglia di entrare nel pacchetto azionario del club. Non si parla solo di un possibile socio di minoranza, ma anche di subentrare a Yonghong Li nella proprietà del ‘Diavolo’.

Anche Premium Sport riporta voci provenienti da Londra su un possibile intervento di fondi internazionali per diventare partner di Yonghong Li oppure per prenderne il posto. La sensazione è che potrebbero nascere importanti sviluppi nei prossimi mesi. Non rimane che attendere aggiornamenti.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it