Asse Milan-Napoli: da Kessie a Rodriguez, fattore Gattuso

Calciomercato Milan: asse con il Napoli, dal caso Ibrahimovic ai possiibli affari

Gennaro Gattuso Ricardo Rodriguez Davide Calabria
Gennaro Gattuso, Davide Calabria & Ricardo Rodriguez (©Getty Images)

Sono le ore di Zlatan Ibrahimovic ma non solo. Il Milan aspetta con ansia la risposta definitiva dello svedese, che non ha ancora sciolto gli ultimi dubbi. Il calciatore – come più volte detto – vuole i rossoneri ma c’è un ultimo ostacolo da superare: la durata del contratto. Al momento il Milan ha messo sul tavolo un accordo di sei mesi più altri dodici in caso di raggiungimento di determinati obiettivi. Lo svedese, invece, lo vuole di 18. Si tratta, con la speranza di risolvere tutto il prima possibile, magari entro il 15, giorno in cui il club festeggerà i 120 anni.

Il Milan però deve fare attenzione. In queste ultime ore è tornato prepotentemente alla carica il Napoli di Aurelio De Laurentiis, che ieri notte ha dato via alla rivoluzione: ha esonerato Carlo Ancelotti e a breve annuncerà Gennaro Gattuso. Proprio l’ex tecnico dei rossoneri starebbe giocando un ruolo importante nella trattativa Ibra: secondo quanto trapela dai corridoi del calciomercato, ci sarebbero stati diversi contatti diretti tra il tecnico e il calciatore. Ma il Milan, al momento, è in vantaggio.

MILAN, SI TRATTA PER TODIBO: LE ULTIME NEWS

Rodriguez pupillo di Gattuso

Proprio con il Napoli, al di là della questione Ibrahimovic, il club rossonero potrebbe intavolare diverse trattative, con Gattuso ancora in prima linea. Sono diversi, infatti, i ‘fedelissimi’ del tecnico calabrese che sono scivolati indietro nelle gerarchie e che il Milan non farebbe fatica a cedere. Il primo nome in cima alla lista dei partenti è certamente Ricardo Rodriguez. Lo svizzero, titolarissimo dal primo giorno in cui ha messo piede a Milanello, ormai non vede più il campo con l’esplosione di Theo Hernandez. Il francese è un’arma in più della squadra di Pioli e per l’ex Wolfsburg non c’è davvero più spazio.

A gennaio sarà quasi certamente addio: il contratto in scadenza nel 2021 obbliga il Milan ad una decisione definitiva. Il calciatore continua a piacere in Germania, dove Borussia Dortmund e Schalke 04 stanno pensando a lui. Attenzione, ovviamente, al mercato inglese ma anche a quello italiano. Proprio il Napoli potrebbe diventare una pista percorribile: Rodriguez è stato un punto fermo di Gattuso e sulla sinistra gli azzurri in questa prima parte di stagione hanno trovato diverse difficoltà.

MILAN-PSG, IDEA SCAMBIO: C’E’ PAQUETA’

Kessie-Napoli, ora è più concreta

Altro nome che certamente potrebbe tornare di moda sotto il Vesuvio è quello di Franck Kessie. L’ivoriano ha ritrovato un posto da titolare nelle ultime partite ma la sensazione è che il Milan alla giusta offerta, attorno ai 30 milioni di euro lo lascerebbe partire. L’ex Atalanta e Gattuso hanno avuto anche qualche attrito ma nulla di insuperabile: al Napoli, che con Ringhio dovrebbe tornare a giocare con il 4-3-3, ha assoluto bisogno di centrocampisti.

Un altro profilo in uscita dal Milan, sempre stimato da Gattuso è Fabio Borini. Il calciatore è il classico jolly che l’ex tecnico rossonero ha usato per ogni evenienza: esterno d’attacco o terzino – su entrambe le fasce – per l’ex Liverpool non fa alcuna differenza. Una duttilità che gli ha permesso di trovare tanto spazio nel Milan di Ringhio ma non con quello di Pioli. L’attuale mister rossonero non lo ha mai preso in considerazione e il suo addio a gennaio sembra davvero scontato.

DEMBELE-MILAN, MALDINI CI PROVA!

Il Milan pensa a Mertens e Callejon

Non solo calciatori in uscita. Il Milan potrebbe anche accogliere gli ‘esuberi’ – si fa per dire – del Napoli. Come detto, ben presto sotto il Vesuvio potrebbe esserci una mezza rivoluzione che dovrebbe portare all’addio di due pezzi da 90. Stiamo parlando di Callejon e Mertens.

I due calciatori, protagonisti della storia recente degli azzurri, hanno un contratto in scadenza il 30 giugno prossimo e i loro rinnovi sembrano davvero definitivamente sfumati. Il belga e lo spagnolo rappresentano dunque due occasioni da prendere al volo: al Milan, con i sui problemi sotto porta, due profili come Mertens e Callejon farebbero certamente comodo. L’addio sembra davvero scontato ma le mete esotiche e i parecchi soldi fanno gola ai due calciatori, ai quali non mancano offerte anche dall’Europa.

LEAO, POST ENIGMATICO SUI SOCIAL

E Suso?

Altro calciatore che potrebbe far comodo al Milan è Hysaj. L’albanese non rientra nei piani del Napoli, ormai da inizio stagione, e a gennaio potrebbe lasciare la maglia azzurra. Se rossoneri dovessero far partire Rodriguez e Calabria, il calciatore grazie alla sua duttilità, potrebbe rappresentare un’ottima alternativa sia a Conti che a Theo Hernandez.

Infine, Milan e Napoli potrebbero clamorosamente sedersi attorno ad un tavolo – ma al momento è davvero solo una suggestione – per un scambio che avrebbe del clamoroso ma che non sarebbe impossibile tra Insigne e Suso, sotto la regia, ovviamente, di Mino Raiola.

MILAN, IBRAHIMOVIC INCIDE SUI RINNOVI?

RINNOVO DONNARUMMA, JUVENTUS IN AGGUATO