Milan: si complicano le cessioni di Niang, Paletta e Sosa

Casa Milan
Casa Milan (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Domani sarà l’ultimo giorno di mercato e a poco più di 24 ore dalla chiusura definitiva della sessione estiva, i rossoneri non sono ancora riusciti a liberarsi degli ultimi esuberi della rosa.

In particolare erano quattro i principali indiziati a lasciare Milanello. Gustavo Gomez doveva andare al Fenerbahce, ma la trattativa pare essere definitivamente saltata come riferito dall’agente. Sempre destinazione Turchia, ma al Trabzonspor, doveva andare José Sosa il Milan aveva chiesto 5 milioni di euro per la sua cessione, dopo che nella scorsa estate Adriano Galliani lo ha pagato ben 8 milioni. Al momento la risposta del club turco non pare sia arrivata. Peppe Di Stefano a Sky Sport 24 ha riferito in merito che l’argentino potrebbe essere trattenuto dallo stesso club rossonero in quanto non c’è tempo per trovare un sostituto.

Calciomercato Milan, si complicano le ultime cessioni: il punto

Altro esubero è Gabriel Paletta, che ha un contratto in scadenza il prossimo giugno 2018. La squadra che più si era fatta avanti per il difensore italo-argentino era la Lazio. Ieri l’agente è stato a Casa Milan per incontrare la dirigenza milanista, con i colloqui che sembravano essersi conclusi positivamente. Oggi però l’affare sembra essersi bloccato. Sky riferisce che non c’è accordo tra Paletta e biancocelesti per la cessione. I rossoneri chiedevano 5 milioni per il cartellino, ma dopo l’incontro di ieri sembrava che le pretese economiche fossero scese.

Sulla situazione legata a M’Baye Niang, pare che anche per lui la cessione sia ormai difficile da concludere. Lo Spartak Mosca è stato rifiutato dal giocatore nonostante l’offerta ai rossoneri di 20 milioni più 2 di bonus; il Torino offre troppo poco al Milan, anche se pareva essere la destinazione più gradita al giocatore. Ieri sembrava ci potesse essere un tentativo in extremis della Lazio come sostituto di Keita Baldé ceduto al Monaco, ma oggi non sono giunte conferme.

L’1 settembre a Milanello dunque Vincenzo Montella rischia di trovarsi nuovamente in squadra quattro giocatori che sembrava dovessero dire addio ai colori rossoneri. Intanto, intorno alle ore 16:30 Marco Fassone ha lasciato Casa Milan, segnale che nelle prossime ore non sono previsti colloqui diretti con agenti o giocatori per definire acquisti o cessioni, oltre a quello da poco concluso con Giuseppe Riso

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it